Avete visto in vetrina un costume griffatissimo o una borsa da spiaggia dal prezzo esorbitante?
Tenete a freno i bollenti spiriti dello shopping perché stanno arrivando i saldi estivi e – complice la temperatura non proprio incoraggiante – basta resistere un paio di settimane per accaparrarvi il vostro oggetto del desiderio!

Gli apripista sono Piemonte e Basilicata dove si comincia il 2 luglio, a seguire la Lombardia, Lazio e Calabria e così via…

Di seguito il calendario ufficiale in ordine alfabetico:

ABRUZZO: L’Aquila, Teramo, Pescara, Chieti
dal 10 Luglio – al 7 Settembre 2010
BASILICATA: Potenza, Matera
2 luglio – 2 settembre 2010
CALABRIA: Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Vibo Valentia
3 luglio – 31 agosto 2009
CAMPANIA: Napoli, Avellino, Caserta, Benevento, Salerno
2 luglio 2010 – 29 settembre 2010
EMILIA ROMAGNA: Bologna, Ferrara, Forlì Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini
7 luglio 2010 – 1 settembre 2010
FRIULI VENEZIA GIULIA: Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine
3 luglio – 30 settembre 2010
LAZIO: Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo
3 luglio per due mesi
LIGURIA: Genova, Imperia, La Spezia, Savona
9 luglio 2010 per due mesi e mezzo
LOMBARDIA: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Pavia, Sondrio, Varese
3 luglio 2010
MARCHE: Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro e Urbino
7 luglio – 30 settembre 2010
MOLISE: Campobasso, Isernia
10 luglio – 7 settembre 2010
PIEMONTE: Torino, Asti, Cuneo, Novara, Vercelli, Alessandria, Verbanio Cusio Ossola
2 luglio – 30 settembre 2010
PUGLIA: Bari, Foggia, Brindisi, Lecce, Taranto
3 luglio – 15 settembre 2010
SARDEGNA: Cagliari, Carbonia-Iglesias, Nuoro, Olbia Tempio, Oristano, Medio Campidano, Sassari, Ogliastra
3 luglio – 15 settembre 2010
SICILIA: Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo,
10 luglio – 15 settembre 2010
TOSCANA: Arezzo, Firenze, Grosseto, Livrono, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena
dal 10 luglio
UMBRIA: Perugia, Terni


Le regole sono sempre le stesse ma vale la pena rinfrescare la mente per evitare errori last minute:
Conservate gli scontrini: i pezzi acquistati possono essere cambiati
Diffidate delle vendite sopra il 50% se volete acquistare davvero pezzi di stagione
E’ possibile pagare con carta di credito anche i saldi, ovviamente nei negozi che già offrono questa modalità di pagamento
Tenete d’occhio i capi che volete acquistare prima che inizino i saldi così sarete sicuri della bontà dei ribassi.

Per ripassarle tutte andate sul sito della federconsumatori.
Happy shopping a tutti!

 

 

Tags: calendario saldi estate 2010; saldi estivi 2010; saldi estate; saldi estate 2010