Sassopiatto Alto Adige

Weekend in Trentino Alto Adige.

Basta pensare alla sequenza di queste parole per essere letteralmente invasi da una sensazione di relax e benessere.

Ma come organizzare e gestire al meglio un weekend in Trentino Alto Adige se non pianificando con un po’ di anticipo le località che si vogliono visitare e le attività che meglio si adattano al nostro stile di vacanza breve?

Se siete pronti ad immergervi nella natura, nella bellezza e se volete regalarvi qualche giorno lontani dallo stress della città, non vi resta che preparare la valigia e continuare a leggere questo articolo!

Weekend in Trentino Alto Adige: come organizzarlo

Se vi ritrovate con il vostro storico gruppo di amici ed iniziate a parlare di weekend in Trentino Alto Adige, noterete subito una cosa: ciascuno lo ha fatto e ognuno di essi sembra raccontare una vacanza completamente diversa dagli altri amici!

Proprio così: c’è chi, magari in coppia da poco o per un’occasione speciale, ha scelto una formula di week end con un romantico soggiorno presso un Wellness hotel in Alto Adige a 4 stelle e vi racconterà di stanze comode, viste spettacolari, terme interne e meravigliosi massaggi e trattamenti benessere indimenticabili.

C’è chi invece, magari lo scapolo incallito del gruppo, vi proporrà i suoi ricordi del weekend in Trentino Alto Adige a tutto sport, con meravigliose narrazioni che spazieranno da percorsi trekking più o meno complessi, scoperta di cime e laghetti di montagna dai colori intensi e, se il fine settimana si fosse svolto in inverno, di discese e piste da sci a tutto divertimento.

Ancora non basta? Le sfumature di un weekend in Trentino Alto Adige non sono finite qui.

Tornando ai vostri amici non può mancare l’amorevole padre di famiglia che vi racconterà di quanto siano stati bene i più piccoli tra parchi avventura, delizie culinarie e quanto la coppia abbia beneficiato di un po’ di relax e divertimento tra mercatini e scoperta di piccoli paesini caratteristici.

Insomma, un weekend in Trentino Alto Adige è un’esperienza adatta a chiunque voi siate e a qualunque sia il vostro stile di vita, ciò che conta è portare con sé la voglia di divertirsi e rilassarsi!

Quali sono i luoghi che proprio non possono non essere visitati? Per scoprirlo basta continuare a scorrere le prossime righe!

Weekend Trentino Alto Adige: quali località non lasciarsi sfuggire

Tra sciate e prelibatezze della cucina altoatesina, ci sono alcune località che non possono assolutamente non essere visitate durante la vostra piccola vacanza.

Vediamone insieme una selezione:

Museo archeologico di Bolzano: un’attrazione che attira da sempre turisti ed appassionati di antropologia da tutto il mondo, questo museo del capoluogo della provincia di Bolzano ospita il famosissimo Ötzi, l’“uomo venuto dal ghiaccio” e ci riporta indietro nel tempo, alla scoperta delle nostre origini ancestrali.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff: un’attrazione imperdibile, qualunque sia il vostro stile di vacanza. Che siate da soli, in compagnia di amici, con la famiglia o con la vostra dolce metà, una visita a questi incantevoli giardini botanici di Merano sono quasi d’obbligo durante il vostro weekend in Trentino Alto Adige. Dodici ettari di pura meraviglia, per perdersi nel contatto con la natura più autentica e scoprire flora e fauna provenienti da ogni parte del mondo.

Messner Mountain Museum: non si può parlare di montagna senza parlare di lui. Il famoso alpinista Reinhold Messner ha infatti aperto diversi musei in tutto il territorio della regione per celebrare la magia e il mistero delle vette. Ciascun museo è dedicato ad un tema specifico e vi farà fare un’esperienza immersiva nelle esperienze vissute in alta quota in ogni parte del mondo del mitico eroe della montagna.

Abbazia di Novacella: una vera chicca per gli amanti della cultura ma anche per chi desiderasse scoprire durante il suo weekend in Trentino Alto Adige qualche meta leggermente meno conosciuta rispetto alle grandi attrazioni turistiche. Lasciatevi trasportare indietro nel tempo visitando questa incantevole abbazia e lasciatevi affascinare dalla sua immensa biblioteca, perdetevi nella quiete del chiostro e della collegiata ammirando il prezioso stile gotico. Novacella racchiude anche un altro tesoro: è infatti considerata una delle tenute più apprezzate dell’intero Trentino Alto Adige.

Natura, cultura, divertimento, relax, benessere e buona cucina: che dire, non vi resta che partire per il vostro indimenticabile weekend in Trentino Alto Adige!


Matteo Di Felice 18 Novembre 2022

Hotel Merano Spa

Un hotel a Merano con spa ti permette di soggiornare in una deliziosa cittadina circondata dalle Dolomiti famosa per le terme e per gli ospiti illustri che l’hanno frequentata. Merano è una città alpina che si trova in Trentino Alto Adige, circondata da quattro valli. La Val Venosta, la Val Passiria, la Val d’Adige e la Val d’Ultimo permettono agli escursionisti di esplorare percorsi alpini di rara bellezza, grazie alla posizione privilegiata e agli innumerevoli sentieri che la circondano.

Merano, città termale in Alto Adige

Questa meta vacanziera offre in tutte le stagioni dell’anno la possibilità di rigenerare mente, corpo e anima grazie ad un’immersione totale nella natura. A Merano, città in stile Art Nouveau  diventata famosa grazie all’Imperatrice Elisabetta D’Austria, l’iconica principessa Sissi, le giornate autunnali sono perfette per escursioni e passeggiate.

La temperatura è ancora mite e la natura si trasforma. Le foglie cambiano colore. Il verde si trasforma in giallo, arancione, rosso e marrone dando vita al foliage d’autunno, un fenomeno naturale e spettacolare. Il colore degli alberi e il profumo di foglie ti permetteranno di vivere un’esperienza indimenticabile.

L’inverno è poi la stagione degli amanti dello sci. Il comprensorio sciistico intorno a Merano offre 40 chilometri di piste per piacevoli discese, per slittare o per fare escursioni invernali o arrampicate sul ghiaccio.

Hotel Merano con spa e piscina coperta

Un esclusivo hotel a Merano con spa e piscina coperta ti consentirà di vivere il piacere del comfort deluxe. L’hotel wellness, a due passi da Merano, oltre ad avere la vista sul paradiso delle Dolomiti, Patrimonio Naturale dell’Unesco, ha tutto ciò che soddisfa il desiderio di divertirsi e godere dei benefici acquatici.

Alla Maiena Meran resort scoprirai un benessere che parte dalla “A” di accogliente, alla “Z” di zen. Numerose piscine, interne ed esterne, sono a disposizione degli amanti dell’acqua. Oltre alla piscina per nudisti, la più grande in Alto Adige troverai:

  • La piscina infinity esterna panoramica;
  • La luminosa piscina interna panoramica;
  • La piscina Relax-Whirl-Lounge;
  • Balloon Lounge con piscina riscaldata per bambini con vasca poco profonda;
  • La splendida piscina esterna con vasca per bambini, idromassaggio e giochi d’acqua.

Scoprirai il benessere a 360° grazie anche al team wellness nel centro Sensa Spa Beauty & Hair grazie anche ai trattamenti di cura e ai rilassanti massaggi con i quali puoi rifiorire come le rose che ornano il giardino della Maina.

Trattamenti beauty all’hotel Merano con Spa

All’hotel Merano con spa puoi usufruire di una ricca scelta di trattamenti beauty. Manicure e pedicure, maschere per il viso, sieri rivitalizzanti e non solo effettuati con prodotti delle migliori marche.

Saune, letti d’acqua e bagno turco completano il quadro di una vacanza all’insegna del relax in un luogo di cura diventato famoso grazie all’imperatrice Sissi e alle magnifiche architetture in stile Liberty. L’Art Nouveau in Italia ebbe la sua massima diffusione tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, grazie al movimento artistico e filosofico omonimo che influenzò l’architettura e gli oggetti d’arte in genere.

L’imperatrice Sissi, alla quale è dedicato un percorso di 11 tappe, il più famoso di Merano, si recò nella cittadina termale nel 1870 con le due figlie per far riprendere le forze alla più piccola di soli due anni, che non stava bene. La bimba si riprese grazie al clima mite e salutare e i giornalisti viennesi iniziarono a raccontarlo. Merano diventò ben presto una delle mete più ambite dell’aristocrazia in tutta Europa.

Le tre soggiornarono al Castel Trauttmansdorff che per l’occasione fu restaurato e che ora è circondato da giardini meravigliosi dei quali visitare ogni angolo.

Il percorso di Sissi

Il percorso di Sissi collega il centro storico di Merano ai giardini del castello. Ogni tappa ha una storia da raccontare ed un punto panoramico da ammirare.

Un altro percorso, soleggiato e riparato dal vento è la Passeggiata d’Inverno. Questo sentiero ha un porticato in stile liberty, la Wandelhalle sovvenzionato nel 1889 dal medico Franz Tappeiner. Lo splendido edificio è arricchito da dipinti che raffigurano le località dell’Alto Adige e di targhe e busti in memoria di chi contribuì allo sviluppo della stazione climatica.

A Franz Tappeiner, al quale è dedicata una passeggiata considerata uno dei percorsi più belli dell’Europa dobbiamo un sentiero botanico che ospita più di 400 piante, il percorso Tappeiner

Merano è una città viva e dinamica che propone un programma di eventi ricco e vario durante tutto l’anno. La festa dell’uva in autunno e i mercatini di Natale in Alto Adige renderanno questo luogo ancora più magico.

Un imperdibile edificio in stile Art Nouveau da ammirare è Kurhaus di Merano simbolo della città altoatesina.

beach volley spiaggia

Il mondo del lavoro non è certo affare semplice per i giovani che finiscono le scuole superiori e decidono di intraprendere immediatamente la propria carriera professionale. Sebbene possa sembrare che un buon voto all’esame di maturità o una laurea possano essere il lasciapassare per una lunga carriera, la situazione è ben diversa.

Moltissimi programmi didattici sono ancorati a disposizioni degli Anni 80 e 90 e oggi il mercato del lavoro si è evoluto molto, richiedendo così competenze differenti che spesso è difficile acquisire durante un tradizionale percorso di studi. Non fa eccezione il settore del turismo e dei viaggi, dove oggi i sistemi di vendita e di accoglienza degli ospiti si sono evoluti e richiedono continui aggiornamenti e corsi professionali per poter stare al passo con i tempi.

Nelle prossime righe vedremo quali sono i benefici per un giovane di intraprendere la propria carriera nel turismo e quali sono le competenze più ricercate su questo particolare mercato del lavoro.

I vantaggi di una carriera all’interno del settore turistico

Sebbene i vantaggi di un lavoro nel settore viaggi possano essere molto soggettivi, abbiamo deciso di racchiudere i due che sono sotto gli occhi di chiunque e che di certo possono far apparire questo percorso molto vantaggioso per un giovane neo diplomato o neo laureato.

Il primo è che è molto semplice iniziare: grazie alle difficoltà nel trovare personale (specialmente per le aziende italiane) si può iniziare con una posizione meno prestigiosa molto velocemente anche se non avete esperienza. Lavorare come receptionist junior o come runner in un hotel possono di certo sembrare ruoli snervanti, ma vi permetteranno di accumulare esperienza e scalare le gerarchie.

Altro aspetto fondamentale è la libertà: il settore del turismo vi permette di viaggiare molto e se amate conoscere ciò che vi circonda avrete la possibilità di esplorare luoghi e Paesi che mai avreste pensato di poter visitare.

Quali sono le competenze che facilitano l’accesso a posizioni rilevanti nel settore turistico?

Se volete invece partire subito con il piede giusto sono necessarie alcune competenze.

La prima è la conoscenza delle lingue straniere: inglese, tedesco e negli ultimi anni il cinese sono abilità molto richieste, che spesso e volentieri la scuola tradizionale non riesce a far apprendere agli studenti. Se volete imparare velocemente le lingue potete trovare un buon percorso all’interno di un semestre di studi all’estero.

Sebbene si tratti di una piccola spesa per la vostra famiglia, questo tipo di percorso vi permetterà di vivere 6 mesi all’estero proseguendo con la scuola, in modo da imparare in contemporanea in modo molto fluente una lingua straniera che vi servirà di certo per entrare nel modo migliore nel mercato del lavoro. A tal proposito ci sentiamo di suggerirvi di visitare la pagina dedicata al semestre all’estero di EF Education First, dove potrete trovare informazioni aggiuntive su questo tipo di percorso, con la possibilità di richiedere una consulenza per capire se possa essere la strada che fa al caso vostro.

Altra competenza da non trascurare è l’informatica, che comprende l’utilizzo dei social media in modo professionale per creare campagne pubblicitarie, piattaforme come WordPress e CRM alberghieri per la gestione delle prenotazioni. Con queste competenze potrete di certo ambire ad uno stipendio più alto e per apprenderle sarà sufficiente un corso online dei molti proposti dai diversi enti formativi privati.

Matteo Di Felice 15 Novembre 2022

verricello barca vela

La stagione invernale in Italia e sul Mediterraneo regala meravigliose giornate dal clima mite, bagnate da un sole che, anche se non cocente come durante i mesi estivi, riesce ancora a riscaldare e a creare piacevoli momenti all’aria aperta. Proprio per questo concedersi delle vacanze in barca durante i mesi invernali può essere un’ottima alternativa ai più classici e tradizionali soggiorni in montagna. Ma come destinazioni per affittare una barca nei mesi invernali non c’è solo l’Italia e il Mediterraneo.

Se infatti si vuole osare con una vacanza più esotica per abbandonare per qualche settimana l’inverno e tuffarsi in piena estate, è possibile anche optare per delle vacanze in barca in zone più esotiche come i Caraibi, le isole Canarie dove è sempre primavera o le zone del nord Africa come Egitto, Marocco e Tunisia. Non c’è che da scegliere insomma.

Noleggiare una barca online durante la stagione invernale

Forse non tutti sanno che in rete esistono diversi portali che in pochi step permettono di noleggiare la barca che più si preferisce in ogni periodo dell’anno, compresi i mesi invernali, e basterà scegliere la tipologia di natante in base al prezzo, alle dimensioni, alla capienza e alla disponibilità nelle date desiderate per richiederne il noleggio con pochi clic. Barche a motore, barche a vela, gommoni, yacht e catamarani ormeggiati in ogni parte del mondo sono disponibili per il noleggio con pochi e semplici passaggi direttamente dal vostro pc o dal vostro smartphone.

Una volta inviata la richiesta di noleggio al proprietario si può procedere con il pagamento direttamente online in modo assolutamente sicuro e controllato. È fondamentale, prima di fare il check-in e di imbarcarsi, assicurarsi che tutte le caratteristiche della barca scelta siano in linea con l’annuncio visualizzato online e con le proprie esigenze in modo da evitare problematiche di vario genere a bordo e in un secondo momento.

Fatto il check-in e firmato il contratto di noleggio, è possibile godersi la propria vacanza in barca in tutto relax, certi di navigare su un natante sicuro, collaudato e fornito di tutti gli optional richiesti in fase di richiesta del noleggio.

Le destinazioni per le vacanze in barca in inverno

Scegliere dove trascorrere le proprie vacanze invernali in barca è davvero solo una questione di preferenze personali: il noleggio barche con Samboat, infatti, propone oltre 45.000 destinazioni ubicate in ogni parte del globo e si occupa di ogni dettaglio relativo al noleggio, sia in termini burocratici e logistici che in termini di scelta della tipologia stessa della barca, dimensioni e più o meno posti a bordo disponibili.

Se si vuole restare in zona, è possibile optare per la Sardegna o la Sicilia che, anche durante i mesi invernali, regalano fantastiche settimane di clima mite. O, ancora, ci si può spostare leggermente verso le selvagge isole greche che si spingono fin verso la Turchia e avvolgono i visitatori tra paesaggi suggestivi e luoghi mitici. Un’ulteriore alternativa è rappresentata dalle isole Baleari o dalle isole Canarie che, pur non lasciando troppo lontana l’Italia, riescono comunque ad imprimere alla vacanza un’impronta decisamente più esotica.

Coloro che invece hanno un budget più generoso a disposizione e non hanno problemi di tempo, possono scegliere mete più lontane tra le isole Bahamas, subito a largo di Miami, negli Stati Uniti e le isole Fiji, tra mare cristallino e paesaggi incontaminati che vi daranno il piacere di vivere l’estate anche in pieno inverno.

Le vacanze in barca in inverno come alternativa alla settimana bianca

Se siete amanti del mare e delle vacanze all’insegna dell’avventura, le vacanze in barca a noleggio durante i mesi invernali possono rappresentare un’alternativa originale alla tradizionale settimana bianca. Per i più temerari, il piacere di lasciarsi tutto alle spalle e di intraprendere magari una traversata avventurosa che vi porti fino a Capo Horn è davvero un’esperienza unica nella vita: il bello delle vacanze in barca, infatti, non è soltanto il sole e la tintarella, ma per chi è davvero appassionato, ad esempio di barca a vela, qualsiasi periodo dell’anno può rappresentare un’occasione unica per vivere al meglio la navigazione e per esplorare luoghi del mondo che difficilmente riescono a scorgersi dalla terra ferma.

Grazie al sistema di noleggio barche online offerto dai portali presenti in rete, la richiesta per qualsiasi tipo di barca è davvero semplice ed immediata ed è possibile verificare ogni dettaglio col proprietario in modo preliminare in modo da non lasciare nulla al caso.

Privarsi di un’esperienza avventurosa e singolare come può essere un soggiorno in barca durante i mesi invernali è davvero un peccato. Non resta quindi che scegliere gli amici giusti per intraprendere quest’avventura e noleggiare la barca che più preferite: il mare vi aspetta in ogni momento dell’anno, anche durante la stagione invernale che, per molti, può essere solo l’attesa dei più caldi mesi estivi ma che, invece, può regalare soggiorni davvero indimenticabili e caratteristici.

dolomiti

Cosa c’è di meglio del viaggiare? Prendere e partire verso nuove mete è un’ottima occasione per conoscere posti nuovi e allargare la propria mente. Ci sono però posti che ti permettono di vivere esperienze incredibili circondati dal verde e dalle montagne. È il caso dell’hotel Martinerhof, il primo hotel-birrificio dell’Alto Adige. Perché nell’hotel Martinerhof è possibile fare un’esperienza unica? Tutto sta nella definizione che abbiamo dato “Hotel-birrificio”. Qui le persone possono avere un’esperienza indimenticabile assecondando i piaceri della tavola, sorseggiando la miglior birra (rigorosamente fatta da loro), vino pregiato e specialità culinarie da togliere il fiato.

Hotel Martinerhof, il primo hotel-birrificio dell’Alto Adige

Tutti gli amanti della birra e della buona cucina desiderano fare un’esperienza immersiva nei prodotti del territorio. È quello che accade all’hotel Martinerhof, un must all’interno dell’Alto Adige. L’incredibile struttura hotel-birrificio si trova nella bellissima e verde San Martino in Passiria e godono un’atmosfera accogliente che ti fa sentire fin da subito a casa.

Stiamo parlando della prima struttura di questo genere all’interno del territorio, diventando nel giro di poco tempo un ottimo punto di riferimento sia per gli abitanti della zona sia dei turisti che decidono di visitare l’Alto Adige. Si tratta della destinazione ideale se si vuole un servizio da 3 stelle superior, godendosi il bellissimo panorama che circonda l’hotel martinerhof sorseggiando una buonissima birra fresca prodotta direttamente dal loro birrificio.

Oltre all’hotel-birrificio posseggono un alto hotel, però incentrato sul vino, sempre a conduzione familiare. Si tratta del Martinerhof’s Hotel Unterwirt, sempre presente nel cuore della Val Passiria. Due strutture che vi faranno vivere momenti indimenticabili, grazie anche ai sapori tipici della zona che sapranno prendervi e portare in luoghi e sensazioni mai viste. È un ottimo posto in cui passare le vacanze e fare qualcosa di estremamente diverso dalla solita routine.

Una struttura a conduzione familiare

Per far sì che una struttura funzioni e venga vissuta in maniera positiva, c’è bisogno che questa dia la sensazione di casa e benessere. È quello che si prova nello stupendo hotel Martinerhof, nel 2007 di proprietà delle famiglie Fontana e Schweigl. L’hotel-birrificio è quindi a conduzione familiare, il che lo proietta senza dubbio tra le strutture su cui vivere esperienze indimenticabili. Le due famiglie nel corso degli anni sono riuscite a creare un vero e proprio progetto funzionante, con un hotel a 3 stelle superior in Alto Adige dove al suo interno si trova un birrificio e una pizzeria, accontentando i gusti dei clienti.

C’è, però, una piccola curiosità intorno alla struttura. Essa un tempo era un’antica segheria. L’importante attività era di proprietà del nonno degli attuali proprietari, Wendelin Pichler. Nell’area sorgeva questa imponente struttura gestita con i figli fino al 1925. Nel 1978 Wendl, figlio di Wendelin, ha fatto demolire la segheria per permettere la costruzione dell’hotel, il primo edificio moderno a San Martino, nella Val Passiria.

Sempre la famiglia Fontana-Schweigl nel 2012 ha rilevato l’hotel Unterwirt. Storico hotel della zona, tra il 1797 e il 1809 fu un luogo di ritrovo per Andreas Hofer, condottiero e guerrigliero austriaco. Al punto che tuttora viene osannato nella Val Passiria. Da qui la decisione della famiglia di rilevare l’attività e fondare un albergo storico intorno alla viticoltura del vigneto Hianhof.

I servizi inclusi

L’hotel Martinerhof è un magnifico luogo dove passare le proprie vacanze all’insegna del relax e della natura. Soggiornando nella struttura della Val Passiria, in Alto Adige, avrete l’occasione di avere molti servizi inclusi, come:

  • Almeno 2 volte a settimana, a pagamento, è possibile fare una visita guidata del birrificio Martinerhof con degustazione di birre e della prima cantina vinicola Passir in Val Passiria con degustazione di vino;
  • Partecipazione gratuita a tutte le escursioni guidate dell’hotel;
  • Giornaliero consigli da parte del receptionist del posto per le escursioni che intraprendete da soli
  • “Vivi la Val Passiria” – la guida vacanze del Martinerhof con tanti consigli per il vostro soggiorno in Val Passiria
  • Posti macchina gratuiti;
  • Utilizzo illimitato della connessione internet WiFi gratuita;
  • GuestCard Merano e dintorni per l’utilizzo a prezzi scontati di tante strutture per il tempo libero come attrazioni, musei, funivie ecc.;
  • 20% di sconto sull’ingresso alle Terme di Merano;
  • Libero ingresso a numerose manifestazioni nella “Dorfhaus” di San Martino;
  • 10% sconto al Raffeiner Orchideenwelt a Gargazzone