Matteo Di Felice 21 luglio 2014

Bascherdeis - festival artisti da strada

Bascherdeis è il festival internazionale degli artisti di strada che si terrà sabato 26 e domenica 27 Vernasca, in provincia di Piacenza: oltre 40 compagnie provenienti da tutto il mondo si esibiranno in un palcoscenico di 10.000 metri quadrati fatto di piazze, corti e vicoli.

Gli spettacoli previsti sono oltre cento: concerti, teatro e giocoleria, sketch di mimi, esibizioni di improvvisazione poetica e ritrattistica dell’istante, all’insegna della massima interazione con il pubblico che, secondo le stime degli organizzatori, dovrebbe superare le 20.000 persone.

Gli spettacoli, sia sabato che domenica, inizieranno alle ore 17.30 per finire a mezzanotte. Tra gli artisti più attesi:

  • Peter Weyel, tra i busker più noti e celebrati in Europa, con il suo spettacolo di trucchi, effetti speciali e sketch comic
  • il Cabaret Des 3 Tètes, trio belga-statunitense di giocolieri che unisce comicità e acrobazie con strani copricapo.
  • Remo di Filippo, che farà divertire grandi e piccoli con le sue marionette
  • Marco Cemmi, un busker italiano che gira tutta l’Europa in bicicletta che presenterà il suo spettacolo – racconto
  • Chipiuska, un’artista spagnola specializzata in “ritratti in 30 secondi”
  • Silvestro Sentiero con le sue “poesie istantanee”
  • il Blink Circus, il circo più piccolo al mondo con cinque installazioni all’interno di un mini tendone.

e tanti altri, senza trascurare le musica, tra one-man-band elettroniche e gruppi balcanici e le evoluzioni di trapezisti.

Continua a leggere »

Tags: , , , ,


Tramonti da favola, case candide e cupole blu. Sto parlando proprio di Santorini, una tra le isole greche più conosciute e più celebrate.

Santorini isole greche

Tramonto a Oia | Santorini


Santorini
si trova nel mar Egeo ed è la più grande e la più meridionale delle isole Cicladi si può raggiungere via mare ma anche comodamente per via aerea con voli diretti dall’Italia (Vueling, Volotea, Blue Express).

Continua a leggere »

Tags: , , , , ,

In questo post vi diremo cosa vedere a Barcellona, la città più visitata della Spagna ed una tra le mete più gettonate d’Europa! A Barcellona arrivano turisti di tutte le età, dai giovani invitati qui dalla movida travolgente agli appassionati di arte e architettura.

cosa vedere Barcelona

Casa Battlò | photo wikimedia (ChristianSchd)

Barcellona è grande ed eclettica ed è in grado di accontentare tutti, ecco a voi le 10 cose che secondo noi dovete per forza vedere a Barcellona:

Continua a leggere »

Tags: , ,

Mathias Ristow 9 luglio 2014

Fly Emotion

Fly Emotion è l’attrazione che ho provato nel corso dello scorso weekend e che mi ha permesso di provare l’emozione di un volo panoramico ad alta velocità ma in completa sicurezza!

La giornata è iniziata con il viaggio in bus da Milano che in circa due ore ci ha permesso di raggiungere la Valtellina e più precisamente Morbegno dove è situata Fly Emotion.

L’impianto, finanziato da un gruppo inglese, è stato inaugurato nel 2011 e ha effettuato a oggi circa 20.000 voli aiutando a promuovere il turismo in Valtellina. Attualmente ha una portata di 20 voli all’ora e raggiunge una velocità di 120 Km all’ora (!).

Fly Emotion non richiede un particolare addestramento o una particolare preparazione atletica: dopo un brief di circa 10 minuti abbiamo indossato le imbragature ed eravamo pronti per il nostro volo.

Alcuni sguardi tradivano un po’ di apprensione “prima di spiccare il volo”, soprattutto nei momenti di attesa poco prima di partire. Da parte mia devo dire sinceramente che non aspettavo altro che di lanciarmi nel vuoto!

La partenza del mio volo con Fly Emotion!

La partenza del mio volo con Fly Emotion!

Il primo volo, dalla stazione di Albaredo a quella di Bema, è durato circa 1 minuto e mezzo per una distanza di circa 1,5 km. Il volo di ritorno è durato circa 1 minuto per 1,2 Km.

La sensazione di volare è stata entusiasmante e sicuramente consiglio Fly Emotion a tutti, anche ai meno giovani!

Gli unici requisiti sono un’altezza minima di 110 cm e un peso compreso tra 70 Kg e 120 Kg per il volo singolo e un peso complessivo compreso tra 100 Kg e 180 Kg per il volo di coppia.

Continua a leggere »

Tags: , , , ,

Matteo Di Felice 8 luglio 2014

Weekend Ischgl

Un weekend a Ischgl a base di trekking e alta cucina è stata la bella esperienza che ho vissuto nello scorso fine settimana, per la presentazione dell’iniziativa “Cammino culinario di San Giacomo, la cucina gourmet nei rifugi”.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di rendere disponibili direttamente nei rifugi ad alta quota della valle di Paznaum, nel Tirolo austriaco, i piatti di quattro chef stellati: Alfio Ghezzi della “Locanda Margon” di Trento e ristorante delle cantine Ferrari, Russell Brown (Sienna, Dorset – Gran Bretagna), Giovanni Oosters (VousLéVous, Hasselt – Belgio) e Dieter Müller (Dieter Müller – nave da crociera MS Europa).

La stella Michelin locale del ristorante Paznaunerstube, Martin Sieberer, ha così accompagnato i quattro chef al rifugio Heidelberger Hütte dove hanno preparato le loro creazioni per offrirle ai turisti e ai giornalisti presenti.

Nel periodo dal 6 luglio al 21 settembre, i turisti che visiteranno i 4 rifugi: Ascherer Hütte, Jamtalhütte, Heidelberger Hütte e Niederelbe Hütte, raggiungibili dai paesi a valle Ischgl, Galtür, Kappl e See, potranno cosi’ gustare i piatti dei quattro chef stellati “riproposti” dai cuochi dei rifugi, opportunamente istruiti nel corso di questi giorni.

Ma veniamo ai piatti che ho potuto gustare in questo weekend a Ischgl e che saranno disponibili a tutti i turisti durante questa estate:

- Alfio Ghezzi (abbinato alla Heidelberger Hütte) ha proposto, in omaggio alla valle e ai suoi prodotti, tagliatelle con spezzatino di vitello, salsa al parmigiano, Ferrari Maximum Brut e polvere di caffè.

- Russell Brown (Jamtalhütte) ha cucinato guancia di manzo brasata alla birra e cipolle con contorno di frullato di patate, involtini di scalogni sott’aceto, cipolle fritte, cipolle primaverili e purè dolce di cipolle.

- Giovanni Oosters (Niederelbe Hütte), risotto al formaggio di malga della valle di Paznaun con pancetta secca, erbe aromatiche locali, carpaccio rosso peperone, birra di ciliegia di Wilderen, polvere di mostarda di Kempen e miele di Ischgl.

- Dieter Müller (Ascherhütte), filetto di salmerino su letto di erbe con purè di patate, mostarda di rafano e marmellata rossa.

Continua a leggere »

Tags: , , , , , ,