Di recente ho visto un documentario su Deejay TV che mi ha letteralmente conquistata, si parlava dell’Eroica, una manifestazione ciclistica che si svolge ogni anno lungo le strade sterrate del Chianti e ha una peculiarità davvero unica: si corre rigorosamente su bici d’epoca!

Fonte foto: http://www.thenewblack.it/

L’atmosfera che circonda la manifestazione è assolutamente speciale, si tratta di un tuffo nel passato che coinvolge tutto e tutti, dalle biciclette all’abbigliamento, dai mercatini con le maglie di lana e i pezzi di ricambio d’epoca alle mostre sui miti del ciclismo: sembra di vivere sul set di un film dell’anteguerra quando il ciclismo era sinonimo di sacrificio e lealtà sportiva.

I nomi a cui ispirarsi? Coppi, Bartali, Magni e Binda.

L’ambientazione poi è più che magica: le stradine bianche della campagna senese…avete presente quelle che attraversano le colline più famose d’Italia coi cipressi all’orizzonte e il sole che illumina tutto?

Per chi fosse già interessato dopo i primi paragrafi ecco i dettagli utili per partecipare:

-la giornata della partenza è domenica 7 ottobre 2012 a Gaiole in Chianti (lontana vero ma occorre allenarsi con anticipo!)

-le iscrizioni aprono online il 1° marzo sul sito ufficiale della manifestazione. Il costo è di 35 €.

-i posti disponibili sono 3.000, 2.200 per gli italiani e 800 destinati agli stranieri di età compresa tra 15 e

60 anni. Per gli over 60 non c’è limite di posto.

-si possono scegliere tra 4 percorsi di diverse lunghezze: 38, 75, 135 e 205 km per chi osa di più.

– le bici devono essere d’epoca, il che significa: cambio della velocità sul tubo obliquo del telaio, fili dei freni esterni, gabbiette fermapiedi e cinghietti. Il tutto ante 1987.

Se poi volete completare con maglie e pantaloncini di lana e scarpini di cuoio bè avrete uno scatto assicurato!

Fonte foto: http://urbancycling.it/3081-leroica-2011-il-ciclismo-del-passato-e-piu-presente-che-mai/

Fonte foto: http://urbancycling.it/3081-leroica-2011-il-ciclismo-del-passato-e-piu-presente-che-mai/

non c’è assistenza tecnica (mettete in conto possibili aggiustamenti visto l’epoca delle biciclette e laghiaietta delle strade) per cui è meglio che impariate da soli a riattaccare la catena, cambiare i freni e a fare lavoretti di manutenzione. Intorno a voi troverete comunque grande solidarietà e spirito di gruppo.

In compenso c’è grande spirito di solidarietà e una gran voglia di rialzarsi.

Da non trascurare la qualità dei ristori made in Toscana: ribollita, vino rosso e salumi indimenticabili!

Foto della Toscana

Foto di Siena

Foto delle colline del Chianti

Documentario Eroica di Deejay TV

Fonte foto:http://urbancycling.it/3081-leroica-2011-il-ciclismo-del-passato-e-piu-presente-che-mai/

Fonte foto:http://urbancycling.it/3081-leroica-2011-il-ciclismo-del-passato-e-piu-presente-che-mai/

Tags: ciclismo toscana, cicloturismo toscana, eroica toscana, gara bici epoca toscana