marmeeting gara di tuffi furore

Gli amanti degli sport estremi potranno godere del fascino della più incredibile gara di tuffi: quella che si tiene ogni anno nella splendida cornice di Furore. Marmeeting è l’appuntamento con i tuffi che appassiona e incuriosisce: lo scorso anno ad aggiudicarsi il primo premio fu Orlando Duque, il colombiano medaglia d’oro ai Campionati Mondiali di Barcellona; l’atleta, in occasione di Marmeeting si esibì con lo stesso tuffo che gli consentì di portare a casa la Coppa del Mediterranio.

Marmeeting, gara di tuffi a Furore 

La gara dei tuffi di Furore si svolgerà tra le pareti rocciose del Fiordo, una cornice che cattura lo sguardo degli abitanti del luogo e rapisce il cuore dei turisti. Il Fiordo di Furore è la location che trasforma una semplice competizione in un evento spettacolare e ricco di fascino. Anche chi non è appassionato di tuffi non resterà deluso dall’evento.

In occasione della gara dei tuffi di Furore verrà allestita una piattaforma al centro del ponte. La piattaforma sarà posta a un’altezza di 28 metri, la massima consentita per legge. Con un’altezza tale, durante i tuffi, gli atleti arriveranno a raggiungere l’incredibile velocità di 100 km/h.

Quando si tiene la gara di tuffi a Furore? 
Segnate questa data in agenda: l’appuntamento è fissato per domenica 12 luglio.

Ogni anno, il Marmeeting di Furore cade in una delle prime domeniche del mese di luglio.

Come seguire la gara di tuffi di Furore? 
La gara dei tuffi di Furore può essere seguita liberamente dalle zone limitrofe nonché dalla spiaggia del Fiordo. Chi dispone di un’imbarcazione può godersi lo spettacolo dal mare.

Location da sogno: il Fiordo di Furore 
Il Marmeeting non è una semplice gara di tuffi ma è un’autentica espressione di bellezza impetuosa. Le rocce frastagliate del Fiordo, dure e selvagge, possono essere paragonate alla forza d’animo degli atleti, coraggiosi e dirompenti ma anche armoniosi nel salto. Il Marmeeting celebra tutto questo: bellezza, natura incontaminata, grazia, forza e coraggio dell’uomo. In fondo, è da sempre che il fiordo di Furore è definito come l’anima impetuosa della costiera Amalfitana.

Gli appassionati di sport estremi potranno trovare informazioni utili nell’articolo dedicato alle Vacanze estreme.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Marmeeting è l’incredibile gara dei tuffi di Furore. Un autentico spettacolo in cui si celebrano bellezza, armonia e natura incontaminata. 

Richiedi itinerario personalizzato