cosa vedere in molise

Lago di Castel San Vincenzo

Ragazzi il Molise esiste davvero ed è una Regione incredibilmente bella! Non le manca nulla: mare, monti, borghi e una cucina strepitosa. 

Con sole due province (Campobasso e Isernia), il Molise conta ben 136 comuni e di questi circa 35 km si affacciano sul mar Adriatico offrendo perfette località balneari. Tra i comuni che si affacciano sul mare segnaliamo Termoli e il suo bellissimo borgo e le spiagge Bandiera Blu di Capomarino. Per il turismo invernale, i viaggiatori possono contare su una vasta superficie montuosa, tra le mete sciistiche più rinomate segnaliamo Campitello Matese, Campobasso.

cosa visitare in molise

La spiaggia e il borgo di Termoli

Gli amanti dei borghi non possono perdersi il centro storico di Isernia dove è possibile assaporare molte specialità tipiche del territorio (ottima la soppressata aromatizzata al tartufo molisano!), sempre a Isernia, da non perdere una visita al Castello di Monteroduni.

Altro borgo suggestivo è quello di Riccia, con i tre elementi chiave del complesso architettonico di Piano della Corte: il Castello, la chiesa del Beato Stefano e l’antico Magazeno, posto nel punto più alto della piazza.

Gli amanti della natura non dovrebbero perdersi Castel San Vincenzo, un paesino molto antico che ospita un ambiente naturalistico incontaminato: la Valle di Mezzo accoglie boschi, sorgenti ed una fauna caratteristica dova non mancano lupi, orsi e aquile reali. Suggestivo è lo scenario della diga di Castel San Vincenzo, dove è possibile fare il bagno nel lago artificiale, preparare pic nic (sfruttando le aree barbecue) o noleggiare un pedalò (il prezzo è di 10 euro all’ora ma il titolare è molto ospitale e flessibile).

Sempre per gli amanti della natura, il Molise annovera  l’oasi del wwf di Guardiaregia-Campochiaro con le Gole del Torrente Quirino, situate a ridosso del paese di Guardiaregia. Le gole formano una stretta e profonda incisione tra il centro abitato e le alture della Torretta, si tratta di uno dei canyon più importanti dell’Appennino. Il Canyon del Quirino riceve le acque del torrente Vallone Grande con la magnifica cascata di San Nicola che, con i suoi tre balzi, ha un’altezza totale di circa 100 metri.

cosa vedere il molise

Il lago di Guardialfiera o del Liscione

Il contesto perfetto per chi ama fare trekking! Nei pressi della zona carsica di Campochiaro i più fortunati potranno imbattersi nel Gatto selvatico, nel tasso, nello scoiattolo e nel cinghiale. La zona è ricca di anfibi, non solo rane e raganelle, la Salamandrina dagli occhiali (Salamandrina terdigitata) è l’icona dell’Oasi wwf Guardiaregia-Campochiaro. Tra l’avifauna segnaliamo diversi rapaci come il raro Lanario, nella zona non è raro imbattersi nel Nibbio, nella Poiana e nel Falco pellegrino. L’oasi offre numerosi sentieri trekking di diverse difficoltà.

Preparandosi ad attraversare uno dei tanti corsi d'acqua di Bojano in canoa canadese

Preparandosi ad attraversare uno dei tanti corsi d’acqua di Bojano in canoa canadese

Per gli amanti degli sport estremi e della vita a contatto con la natura, a Montefalcone nel Sannio è possibile praticare parapendio (per informazioni, 347 777 8149) e nei numerosi corsi d’acqua del Molise è possibile praticare canoa, kayak e rafting.

Le foto sono state scattate durante la mia ultima avventura in Molise, sono tutte di mia proprietà, anche quelle non firmate! :)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Richiedi itinerario personalizzato