C’è una novità nel mondo dell’arte e stavolta crea un connubio insolito e un precedente importante: qualità e “affrontabilità” economica!

Si chiama proprio “The Affordable Art Fair” la fiera che Milano ospiterà dal 3 al 6 febbraio in una location d’eccezione come il Super Studio più in via Tortona 27.

L’idea è quella di promuovere l’acquisto d’arte anche presso chi ha meno disponibilità economiche ma è dotato di amore per le cose belle e decide di fare un investimento che chissà magari un giorno si rivelerà vincente!
Ovviamente è anche l’occasione per fare scouting di giovani artisti ancora accessibili!
L’evento ha respiro internazionale e ospita le proposte di 60 gallerie italiane e straniere disposte a far valere i loro talenti con un’attenzione ai prezzi: il range va dai 100 ai 5000 € come massimo.
Date un’occhiata alla lista delle gallerie presenti! Il biglietto di entrata intero costa 12 €.

Il patrocinio dell’idea non è milanese ma di NYC tanto per cambiare :-), dove la fiera è nata 10 anni fa spostandosi poi con successo a Londra, Bristol, Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Sydney, Melbourne, e presto a Singapore. Sono circa 800.000 i visitatori complessivi che si sono alternati nelle varie città per un giro d’affari di 130 milioni di euro.

E per chi vuole sperimentare in prima persona il proprio estro artistico vengono organizzati laboratori gratuiti per grandi e piccini, ad esempio l’atelier Depero dedicato ai bambini e alle forme futuriste, l’atelier Haring e l’atelier Alberi Magici.
Hanno la durata di un’ora e si ripetono per tutta la giornata!
In più si possono vedere all’opera stampatori, professionisti e artisti cimentarsi con torchi calcografici, xilografie e linoleum…

Ospitando Milano una famosa accademia d’arte ci sarà uno spazio dedicato proprio ai giovanissimi artisti di Brera e ai loro lavori!

Tags: affordable art fair milano, arte prezzi accessibili, fiera arte milano