grotte di frasassi abbigliamento Grotte di Frasassi: orari, giorni di chiusura, prezzi, abbigliamento consigliato e consigli su cosa visitare nei dintorni delle grotte di Frasassi. Le grotte di Frasassi sono delle grotte carsiche sotterranee che si trovano nel comune di Genga, in provincia di Ancona.

Chi intende visitare le grotte di Frasassi, al momento dell’ingresso si troverà davanti l’Abisso Ancona, un enorme cavità dall’estensione di 180 x 120 metri e un’altezza di 200 metri. Questa cavità è talmente grande che al suo interno potrebbe esserci abbastanza spazio per ospitare comodamente il Duomo di Milano.

L’Abbigliamento giusto per visitare le Grotte di Frasassi

Al momento il complesso delle grotte di Frasassi ha una lunghezza di oltre 40 km. Se vi state chiedendo quale sia l’abbigliamento giusto per visitare le Grotte di Frasassi sappiate che non c’entra nulla la stagione! In qualsiasi periodo dell’anno, all’interno delle grotte di Frasassi c’è una temperatura costante di circa 14°C. L’abbigliamento consigliato per visitare le Grotte di Frasassi prevede scarpe da passeggio (scarpe comode! Niente tacchi) e felpa.

Grotte di Frasassi, la storia

Tra la prima e la seconda guerra mondiale, le Grotte di Frasassi furono oggetto di curiosità di studiosi di preistoria e ricercato di scienze naturale ma la vera ricerca speleologica delle Grotte ha avuto inizio nel 1948, quando il Gruppo Speleologico marchigiano di Ancona scoprì l’ingresso della Grotta del Fiume. Da qui presero il via numerose esplorazioni che portarono, nel 1966, alla scoperta di un ulteriore diramazione di oltre un chilometro stesso all’interno della Grotta del Fiume. Nel 1971 ulteriori cinque chilometri di nuove cavità furono scoperte insieme a cunicoli, pozzi e imponenti gallerie. L’apertura delle Grotte di Frasassi al pubblico risale al 1° settembre del 1974.

Grotte di Frasassi e dintorni

Le Marche sono ricche di rocche e castelli che raccontano la storia delle famiglie nobiliari che, soprattutto tra il Quattrocento e il Cinquecento, fecero erigere queste architettura atte a simboleggiare il luogo di potere inteso come prestigio societario e potenza bellica. Chi visita le Grotte di Frasassi ha solo l’imbarazzo della scelta su come proseguire il suo itinerario.

– Fabriano e il Palazzo della Podestà

Nei prossimi dintorni delle Grotte di Frasassi vi è Fabriano, che conserva intatta la sua struttura medievale. Fabriano è famosa per la produzione di carta, infatti custodisce la sua storia nel Museo della Carta e della Filigrana. Da non perdere il Palazzo del Podestà (metà del XIII secolo), in stile romanico-gotico.

– San Vittore, il borgo

Sempre nei vicini dintorni delle Grotte di Frasassi, molto suggestivo è il Ponte Romano che si erge sul fiume Sentino che separe in due parti San Vittore delle Chiuse.

– I laghi delle Marche

Gli amanti della pesca sportiva e del turismo naturalistico possono valutare di passare una giornata al lago, sia in estate per i laghi balneabili, sia negli altri periodi dell’anno. Per maggiori informazioni: laghi delle Marche.

– Il Parco Naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi

Gli amanti del turismo naturalistico non possono esimersi dal visitare il “Cuore verde delle Marche” con un parco naturale che si estende su 9.167 ettari e vanta importantissimi tesori (comprese le Grotte di Frasassi). Il parco è dislocato tra i comuni di Arcevia, Genga, Fatiriano e Serra San Quirico, tutti in provincia di Ancona. Gli amanti del trekking possono cimentarsi in un percorso a piedi, consigliato il sentiero 142.

Grotte di frasassi, come arrivare e orari

Per informazioni aggiuntive su come raggiungere le grotte di Frasassi, dove dormire, gli orari e i prezzi per i biglietti d’ingresso, vi rimandiamo all’articolo: grotte di Frasassi, come arrivare.

Richiedi itinerario personalizzato