Marmolada regina Dolomiti

Con i suoi 3.342 m di altitudine, la Marmolada è il gruppo montuoso più imponente delle Dolomiti. Dichiarato Patrimonio Naturale dall’Unesco, offre una moltitudine di scorci paesaggistici di inestimabile bellezza e infinite possibilità per organizzare una visita. Questa catena nel cuore delle Dolomiti Bellunesi, infatti, è la meta perfetta per viaggi e weekend. Non solo per gli sportivi, che tra i suoi picchi potranno provare diverse attività, ma anche per le famiglie che qui troveranno l’occasione per trascorrere un rilassante weekend tra le montagne.
Ma in che periodo è conveniente andare? Anche sotto questo profilo, la Marmolada riserva emozioni diverse durante tutto l’anno.
Sentieri per escursioni di trekking, MTB, arrampicata o semplici passeggiate in estate.
E in inverno? Gli appassionati di neve potranno sbizzarrirsi tra sci, freeride nei fuoripista e arrampicata su ghiaccio.

Marmolada: cosa vedere?

Partendo dalla vallata, una visita spetta a Rocca Pietore.
Questo paesino con 1400 abitanti deve il suo nome alla torre un tempo ubicata nella piazza, al lato della Chiesa. Una vera oasi di tranquillità dove trovare alloggio in uno dei tanti hotel e rifugi.
Sempre ai piedi della Marmolada, a circa 1.450 s.l.m., sorge Malga Ciapela. Qui parte la marmolada funivia che fa sosta a Banc, poi a Serauta per giungere in cima fino a Punta Rocca, con la sua terrazza panoramica.
Merita una visita d’eccezione Serauta a quota 2.950 m. Un percorso adatto ad escursionisti e arrampicatori esperti che potranno riscoprire Forcella Serauta, dove si rifugiarono i soldati italiani dal 1916 al 1917, durante la Prima Guerra Mondiale.
Da qui potrete proseguire per i Serrai di Serraguda, un canyon di 2 chilometri che congiunge la frazione Sottoguda del comune di Rocca Pietore fino a Malga Ciapela. Pareti rocciose di circa 400 m che in estate incorniciano suggestive gole per lasciar posto, in inverno, a cascate di ghiaccio da arrampicare.

La marmolada in inverno

D’inverno la Marmolada è lo scenario perfetto per gli amanti della neve e degli sport invernali.
Volete sciare? Il Dolomiti Superski è un comprensorio di 1.200 km di piste e 1.777 km di piste da fondo per esperti, principianti o famiglie. La Bellunese è senz’altro la pista più bella. 12 km di paesaggi mozzafiato che partono dai 3.265 m per raggiungere un’altezza di 1.800 m. Per i più inesperti,invece, la Scuola Sci Marmolada propone corsi collettivi e individuali di sci, snow-board, carving, telemark.
Amate le discese polverose e i fuoripista? Da novembre a maggio sono tante le possibilità di lanciarsi in discese freeride.
Per chi ha intenzione di restare a bassa quota il consiglio è di sperimentare lo sci di fondo presso il Centro Fondo Malga Ciapela. 3 piste di difficoltà bassa, media, alta ovvero la Pista delle Marmotte, la Pista delle Aquile e la Pista dell’Orso. Oppure indossate ciaspole e racchette da neve a fondo valle lungo i sentieri innevati della Val Pettorina e il ghiacciaio marmolada.
Per gli amanti del brivido, invece, si potrà scegliere l’ice climbing tra le pareti ghiacciate del canyon, nei serrai di Sottoguda.

La marmolada in estate

Sentieri da percorrere a piedi o in mountain bike. Pareti rocciose da arrampicare o rifugi per sostare per un pranzo tra i monti.
Anche in estate la Marmolada propone un numero elevato di attività da compiere per ogni gusto e età. Potrete scoprire tantissimi percorsi per le escursioni a piedi, come quello che da Malga Ciapela porta al Rifugio Falier, passando attraverso la Val Ombretta. Oppure pedalare fra strada asfaltata, pista ciclabile e sentieri per oltre 90 km, compiendo il Giro della Marmolada.
In tutti i casi il consiglio è sempre quello di consultare prima il grado di difficoltà del sentiero che intendete intraprendere e il marmolada meteo.
Ma le attività non finiscono qui. Per i più intrepidi c’è l’arrampicata tra i massi delle Falesia Laste, Falesia Malga Ciapela, Falesia Pian dei Fiacconi. Oppure i percorsi delle Vie Ferrate, per i meno esperti, attrezzati con cavi metallici, scalette e ancoraggi fissi.
In ogni caso, per poter approfittare al massimo di tutte le possibilità, il consiglio è sempre di procurarvi una Marmolada Card. Potrete ottenerla soggiornando presso strutture convenzionate oppure acquistarla presso il Tourist Office di Sottoguda.

La Regina delle Dolomiti e il Principe della Marmolada: dove soggiornare.

Che siate amanti degli sport estremi, coppie in cerca di relax o famiglie con bambini al seguito, la Marmolada offre tantissime soluzioni di alloggio per ogni necessità e comfort.
Potrete cercare uno dei tanti marmolada hotel, b&b oppure optare per un rifugio marmolada.
Il nostro consiglio è quello di prenotare sempre in anticipo, magari sfruttando le tante offerte presenti in rete. Come quelle che vi permetteranno di soggiornare al bellissimo Valtur Principe Marmolada. Questa struttura propone diverse tipologie di camere (92 in tutto) tra cui singole, doppie, doppie letto francese, triple e family (da 4 a 6 persone). Inoltre due sale ristorante, un bar in perfetto stile alpino e intrattenimento per ogni età.
In particolare potrete visitare la pagina che Sconti.com dedica a Valtur per scoprire tutte le possibilità di risparmio in ogni periodo dell’anno.

 

Fotografia di apertura di Dmitry A. MottlOpera propria, CC BY-SA 3.0, Collegamento

Richiedi itinerario personalizzato