Anche quest’anno, domani e domenica(22 e 23 Marzo), si terranno le Giornate Fai di Primavera giunte già alla ventiduesima edizione.

L’edizione di quest’anno è dedicata all’imperatore Augusto, in occasione del secondo millenario della sua morte! Si potranno scoprire aree archeologiche, ville, palazzi, carceri, ipogei per un totale di ben 750 siti disseminati in tutte regioni d’Italia e di cui 120 raccontano del grande imperatore romano.

La lista delle aperture è dunque molto vasta, ma vediamone alcune:

A Roma, dedicate alla figura di Augusto, si potrà visitare il Mausoleo di Augusto, (la più ampia tomba dinastica del mondo romano) Il Teatro di Marcello, dedicato da Augusto al nipote morto in giovane età e il Foro di Augusto ai fori imperiali.

Foro di Augusto

Foro di Augusto

A Milano si potrà visitare la sede della Rai realizzata nel 1939 da Giò Ponti in corso Sempione, il Palazzo del Corriere della Sera, il Velodromo Vigorelli con la sua pista leggendaria e l’Albergo Diurno “Venezia”, interessante edificio Liberty del risale 1926 realizzato allo scopo di fornire servizi per cittadini e viaggiatori.

A Torino si potrà visitare il Palazzo Biandrate Aldobrandino di San Giorgio mentre solo gli iscritti FAI potranno visitare i ritrovati affreschi di Bartolomeo Guidobono nel real Convento di San Francesco di Paola. Ad Alessandria invece si potrà visitare la “Cittadella” settecentesca fortezza a forma di stella.

A Firenze si potranno visitare l’antica sede dell’Università già sede delle scuderie granducali e anche il quattrocentesco Palazzo Venturi Ginori. Vetriano – Pescaglia (Lucca) invece si potrà visitare il Teatrino di Vetriano inserito nel Guinnes dei Primati come il più piccolo teatro storico pubblico del mondo!

A Napoli si potrà accedere all’Archivio di Stato, che si trova nel  Monastero dei Santi Severino e Sossio e che può contare su ben settantamila metri di scaffalature contenenti documenti storici! Si potranno poi visitare alcuni appartamenti storici di Palazzo Ischitella, uno dei primi palazzi ad essere edificato alla Riviera di Chiaia, e Villa Rosebery, residenza ufficiale della Pesidenza della Repubblica Italiana.

A Sassari si potrà entrare nell’ottocentesco Carcere San Sebastiano, caduto in disuso da pochi mesi (i detenuti  sono stati trasferiti nella moderna struttura di Bancali) e dal grande valore simbolico e sociale.

In Sicilia invece vi segnaliamo la possibilità di visitare il Farm Cultural Park (Favara – Agrigento). Si tratta di una galleria d’arte diffusa fondata nel 2010 all’interno del Cortile Bentivegna, un aggregato costituito da sette cortili che ospitano piccoli palazzi di matrice araba. Lo scopo principale è quello di recuperare tutto il centro storico e trasformare il paese nella seconda attrazione turistica della provincia di Agrigento dopo la Valle dei Templi!

Farm Cultural Park | foto www.farm-culturalpark.com

Farm Cultural Park | foto www.farm-culturalpark.com

In Friuli Venezia Giulia a Casarsa e dintorni si potrà seguire l’itinerario “un Paese di Temporali e di Primule” dedicato a Pasolini nato e vissuto in questi luoghi. A Trieste invece si potrà visitare il Palazzo della Borsa Vecchia (ora sede della camera di Commercio),  pregevole edificio ispirato ad un tempio greco in stile dorico, al suo interno prestigiose sale arredate in stile neoclassico.

A Trento vi segnaliamo invece il percorso “Splendidum Municipium”, un viaggio sotterraneo nella Trento romana di duemila anni fa con l’area archeologica di Casa Terlago, Palazzo Lodron, Porta Veronensis e lo spazio archeologico del SAS.

Per conoscere l’elenco completo dei siti visitabili durante le Giornate Fai di Primavera 2014, gli orari e tutte le informazioni potete il sito ufficiale del FAI www.giornatefai.it oppure scaricare l’apposita app sul vostro smartphone oppure sul vostro tablet (Apple e Android)

Tags: Giornate Fai di Primavera, milano, napoli, roma, trento, Trieste