Avevamo già pronosticato il successo che questa città emergente avrebbe riscontrato nel 2010 e così è stato, tanto che Istanbul ora viene citata nei migliori blog non solo dal punto di vista artistico e architettonico ma anche per le avanguardie in termini di moda, design e night life…argomenti a me cari ovviamente :-)

Oggi quindi, rimandandovi allo scorso post per una ripassatina in termini di tappe obbligate e alla Fotogallery di Istanbul di Globopix, vorrei concentrarmi sul quartiere più in fermento della cttà: il Beyoglu!
Si tratta della parte europea della metropoli e coincide con quella più ricca di negozi, laboratori di design, gallerie, caffè e ristoranti!
Passiamo quindi alla preziosa lista di suggerimenti:
Shopping
Takil Pera
Raffinati gioielli di ispirazione anatolica completamente fatti a mano.

Bilstore

Uno dei primi concept store di Istanbul vende accessori, abbigliamento e oggetti di design.

Atelier 55
55 Seraskerci çikinazi (00 90 212 245 32 55)
Qui troverete le creazioni di giovani designer turchi e qualche rinomato brand internazionale


Arte
Museo di Pera (come si chiamava prima questo quartiere)
Un tuffo nell’arte d’oriente tra gli artisti emergenti locali e non.
Sanatorium
Lo spazio d’arte più all’avanguardia: qui gli artisti indipendenti sfidano i tabù della società musulmana.

Cucina
Per chi volesse cimentarsi in corsi di cucina locale, nel quartiere trovate l’istituto culinario turco con l’ottimo ristorante di cucina creativa e contemporanea Enstitü.

Un altro ristorante di grandi tradizione ottomanna che dovete provare è Haci Abdullah.

Hotel
Uno dei più rinomati con un favoloso ristorante panoramico è il Marmara Pera.

Un altro nome che circola ultimamente è il 4 Floors Istanbul, un micro albergo boutique arredato e progettato da designer locali.

Tags: arte contemporanea istanbul, beyoglu shopping, quartiere cool istanbul, shopping istanbul