Istanbul sarà la capitale europea della cultura nel 2010 e ora che si trovano anche voli low cost che ne dite di un weekend? Resterete stupefatti dal fascino di questa antica capitale che divide Europa e Asia.
A sua volta la parte europea è divisa in due: da una parte, Eminönü, la Vecchia Istanbul, dove si trovano le moschee, il Topkapi e il Gran Bazar; mantre dall’altra il quartiere più moderno, il Beyoglu.

La Moschea Blu

La Moschea Blu

I classici da non perdere:

Hagia Sofia
E’ il più importante monumento di Istanbul: costruita come chiesa cattolica da Costantino nel 325, fu ricostruita da Giustiniano e trasformata in moschea nel XV secolo.
Di fronte si trova la Moschea Blu ricca di cupole e sei minareti. All’interno, 260 finestre fanno filtrare la luce, che illumina le maioliche blu e verdi alle pareti.

D’obbligo anche una visita all’Harem del Palazzo Topkapi, un tempo abitazione del Sultano, della sua famiglia, delle sue concubine ed eunuchi. L’Harem ha 259 meravigliose stanze decorate e si può visitare anche l’antico tesoro del Sultano.
La Cisterna Basilica invece è un magico sotterraneo con colonne altissime e giochi di luce, anticamente riempito d’acqua, dove si può passeggiare su passerelle e godersi tutta la suggestione del luogo.

Basilica Cisterna

Basilica Cisterna

Grand bazar
Ovvero tutto lo shopping che immaginate riunito sotto un mercato coperto con miriadi di stradine: è pieno di paccottiglia ma se si cerca bene si trovano pashmine, artigianato, borse e giacche di pelle, gioielli e tappeti di valore…

Il Grand Bazar

Il Grand Bazar

Un giro in battello per le Isole dei Principi nel Mar di Marmara
Basta una giornata fuori porta per respirare tutta l’atmosfera malinconica e magica del Bosforo.
Si possono prendere i battelli dai porti di Eminonu, Kabata e Bostanci.
Se invece siete appassionati di arte moderna come me non fatevi sfuggire una visita all’ Istanbul Modern , la prima istituzione della città dedicata all’arte contemporanea (c’è anche una caffetteria con terrazza che si affaccia direttamente sul Bosforo).

Veniamo ora all’anima cosmopolita della città, il quartiere Beyoglu e Istiklal Gaddesi, la via più commerciale e ricca di negozi.
Un suggerimento: mantenete gli occhi puntate verso l’alto perchè molte delle vetrine migliori si trovano ai piani superiori! Qui vi segnaliamo il Misir Apartami: un palazzo liberty con negozi ad ogni piano che culmina con il risto-bar 360°, il più bel panorama della città.
Se vi piace la musica dal vivo il club ideale è il Babylon: www.babylon-ist.com.
Chicca alternativa:
il quartiere Kadikoy nella parte asiatica della città con locali e negozi very punk! Prima di partire date un’occhiata al sito TIME OUT con tutti gli eventi della città!

Per un tour virtuale godetevi le foto su Globopix!

 

Tags: battello sul bosforo, Beyoglu, istanbul, Istiklal Gaddes, locali istanbul, moschea blu, musei istanbul, quartieri istanbul, santa sofia moschea, weekend istanbul