La partenza per le vacanze si sta finalmente avvicinando e molti di noi trascorreranno le vacanze natalizie in qualche località di montagna o si sposteranno in auto per andare a trovare amici o parenti.

Per non rovinarvi le vacanze con una pesante multa, grazie al contributo della Polizia di Stato, vi proponiamo quindi l’elenco di tutte le postazioni fisse di autovelox e l’elenco delle postazioni mobili, regione per regione!

Ogni documento è in formato .pdf pronto da scaricare e stampare. Ecco l’elenco:

Postazioni autovelox fisse

ed ecco gli elenchi di tutte le postazioni mobili per ogni regione d’Italia:

Autovelox Abruzzo

Autovelox Basilicata

Autovelox Calabria

Autovelox Campania

Autovelox Emilia Romagna

Autovelox Friuli Venezia Giulia

Autovelox Lazio

Autovelox Liguria

Autovelox Lombardia

Autovelox Marche

Autovelox Molise

Autovelox Piemonte

Autovelox Puglia

Autovelox Sardegna

Autovelox Sicilia

Autovelox Toscana

Autovelox Trentino Alto Adige

Autovelox Umbria

Autovelox Valle d’Aosta

Autovelox Veneto

In aggiunta agli Autovelox, come ulteriore deterrente alle alte velocità, sono ultimamente stati introdotti i tutor elettronici: in relazione al tempo medio di percorrenza misurato da casello a casello un sistema automatizzato calcola se si sono superati i limiti di velocità.

Sul sito della Società Autostrade è disponibile l’elenco dei Tutor elettronici per ogni tratta.

Vi raccomandiamo comunuque prudenza e velocità moderata in ogni momento e non solo in prossimità di autovelox e tutor. Ricordatevi che le statistiche segnalano che in Autostrada l’eccessiva velocità causa il 60% dei decessi a seguito di incidenti!

Inutile dire di mettervi in viaggio solo se siete in buone condizioni fisiche: senza aver assunto alcool o droghe, anche “leggere”.

Vi ricordiamo i limiti di velocità fissati dal Codice stradale:

– sulle autostrade: 130 chilometri orari, scendono a 110 in caso di maltempo.
– sulle strade extraurbane principali: 110 chilometri orari
– sulle strade extraurbane secondarie e locali: 90 chilometri orari
– in città il limite è di 50 chilometri orari; 70 in alcuni tratti espressamente segnalati.

Le sanzioni previste dall’art. 142 del codice della strada prevedono:

– fino a 10 km/h in più rispetto al limite – sanzione pecuniaria compresa tra 36 e 148 euro
– oltre 10 km/h e fino a 40 km/h in più – sanzione pecuniaria compresa tra 148 e 594 euro e decurtazione di 5 punti sulla patente;
– oltre 40 km/h e non oltre i 60 km/h – sanzione pecuniaria tra 370 e 1.458 euro, decurtazione di 10 punti sulla patente e sanzione accessoriadella sospensione della patente diguida da uno a tre mesi, con il provvedimento diinibizione alla guida del veicolo, nella fascia oraria che va dalle ore 22 alle ore 7 del mattino, per i tre mesisuccessivi alla restituzione della patente diguida. Il provvedimento è annotato nell’anagrafe nazionale degliabilitati alla guida.
– chiunque supera di oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è punito con unasanzione pecuniaria compresa tra i 500 e i 2.000 euro, con la decurtazione di 10 punti sulla patente e la sanzione accessoria della sospensione della patente da sei a dodici mesi. In caso di recidiva in unbiennio è disposta la revoca della patente di guida.

Non ci resta ora che augurarvi buone vacanze! :-)

Tags: abruzzo, autovelox, basilicata, calabria, campania, dissuasori velocità, emilia romagna, friuli, lazio, liguria, limiti di velocità, lombardia, marche, molise, multe, piemonte, polizia di stato, postazioni autovelox, puglia, sanzioni, sardegna, sicilia, toscana, trentino alto adige, tutor, umbria, valle d'aosta, veneto