Turismo solidale

Il Turismo solidale si pone l’obiettivo di far conoscere un paese inserendo i viaggiatori in un contesto integrato con le comunità locali, alimentando nel contempo l’economia in modo responsabile ed ecosostenibile.

Ho avuto la fortuna di visitare il Senegal per turismo con la mia famiglia lo scorso inverno e sono certo che la diffusione di progetti di turismo solidale potrebbe contribuire al progresso dell’economia senegalese e a una conoscenza meno superficiale per i turisti che vorranno seguire questo modello.

Sunugal è un’associazione socio-culturale nata nel 1998 per iniziativa di un gruppo di cittadini stranieri, in gran parte senegalesi, ed italiani, con l’obiettivo di favorire iniziative solidali di scambio tra Italia e Senegal.

Sunugal agisce da rete di collegamento tra gli immigrati in Italia e le famiglie di origine rimaste in Senegal e si sostiene prevalentemente tramite volontariato e autofinanziamento. Negli ultimi anni l’intraprendenza dei soci, confortati dai brillanti risultati raggiunti, ha avuto la capacità di mobilitare anche risorse economiche derivanti dal settore pubblico con cui sono stati avviati importanti progetti.

Il nome dell’associazione Sunugal significa, in lingua wolof, “la nostra barca”, segno della volontà di condividere un percorso che coinvolga le diverse culture che hanno dato vita al progetto.

Sunugal opera in due aree di intervento principali:

– in Italia, con il fine di diffondere le informazioni sulle dinamiche migratorie in atto nel Sud del Mondo e per sostenere la popolazione immigrata extracomunitaria;

– in Senegal per favorire iniziative di interscambio tra paesi del Sud e del Nord del mondo e per il sostegno allo sviluppo socio-economico delle aree di provenienza degli immigrati.

I progetti di co-sviluppo in corso di realizzazione sono attualmente quattro:

1) SAT, sole acqua e terra: un progetto agroalimentare basato sulla realizzazione di orti familiari utilizzando le risorse rinnovabili, con lo scopo di dare autonomia e sicurezza alimentare ai villaggi coinvolti in Senegal.
2) Pane Migrante: un progetto di formazione nel campo della panificazione;
3) Donne e co-sviluppo – Sartoria Dakar: un progetto di formazione in campo sartoriale rivolto alle giovani donne senegalesi;
4) E’ ora di piantarla! Adotta un albero!: un progetto finalizzato a combattere la deforestazione in Senegal piantando nuovi alberi.

I viaggi organizzati in Senegal per i volontari che decidono di cooperare permettono di vivere un’esperienza unica, totalmente immersa nella realtà senegalese e permettono di verificare lo stato dell’arte dei progetti in corso.

E’ possibile aiutare l’associazione Sunugal e i suoi progetti di turismo solidale anche destinando il 5×1000 al C.F. 97208350153

Potete scoprire maggiori informazioni su Sunugal visitando il sito ufficiale www.sunugal.it o visitando la pagina Facebook: https://www.facebook.com/sunugal.eventi su cui sono promossi gli eventi solidali organizzati nella sede milanese, situata presso la Fabbrica del Vapore.

Qui di seguito condivido alcune delle fotografie scattate lo scorso inverno in Senegal, per darvi un’anteprima di alcuni luoghi di questo magnifico paese.

Barche da pesca a Mbour

Barche da pesca a Mbour

 

Granai su palafitte sull'isola di  Fadiouth

Granai su palafitte sull’isola di Fadiouth

 

Turismo solidale Lago Rosa

Bambini vicino al pozzo del villaggio

Richiedi itinerario personalizzato