Non si tratta solo di spiagge bianchissime o di acque cristalline, paesaggi e profumi che hanno ispirato innumerevoli artisti…trovarsi in Polinesia vuol dire anche entrare in contatto con una cultura antica e lontana fatta di suoni di ukulele (piccole chitarre a 4 corde), danze suadenti e tradizioni artigianali uniche al mondo (legate all’intreccio di fibre vegetali, alla scultura del legno fino ai lussuosissimi gioielli di perle nere).

Luglio è forse il mese migliore per prenotare un viaggio in Polinesia perché proprio in questo mese si svolge l’Heiva i Tahiti, un festival giunto alla 129°edizione e che riunisce tutti gli abitanti delle isole a Papetee, la capitale, e li vede cimentarsi in gare di danza, canto, corse in piroga (imbarcazioni leggere mosse dal vento) e tanto altro.

Piccola digressione geografica perché siamo davvero dall’altra parte del mondo (il fuso orario è di 11 ore ):gli arcipelaghi della Polinesia Francese sparsi per l’oceano Pacifico sono cinque (Australi, Gambier, Marchesi, Arcipelago della Società, Tuamotu) e offrono una varietà di paesaggi davvero unici…

Vista aerea di Bora Bora.

Vista aerea di Bora Bora.

Isole basse e alte (così definite in base alla presenza di coni vulcanici), cime aspre e sabbie rosate, blu cobalto, verde smeraldo e bianco candido.

L’area di estensione – al di sotto dell’Equatore tra l’Oceania e il Sud America- è grande come l’Europa e punteggiata da 118 isole. La ricchezza della vegetazione e della fauna marina è impressionante: atolli e lagune dalle acque calde e generose, ricche di pesci, coralli colorati, tartarughe giganti, delfini e razze.

Girarle tutte sarebbe davvero complicato, se dovete scegliere eccone tre dal carattere completamente diverso:

Tahiti

Tahiti, è la più famosa per feste ed eventi e quella che ospita la capitale Papetee. Qui la fragranza che impera nell’aria è quella del monoi, olio di cocco impreziosito con il fiore di tiare, una gardenia tahitiana che le donne usano per ammorbidire e profumare pelle e capelli. E’ possibile acquistarlo quasi ovunque e farsi fare un tipico massaggio polinesiano in una delle tante SPA.

Bora Bora

E’ la meta per chi ama il mare e la barriera corallina. Qui la laguna e i pesci tropicali sono di quanto più spettacolare ci si possa aspettare. L’isola è ricca di resort ideali per una vacanza romantica.

Huahine

E’ un’isola montagnosa dall’atmosfera magica e arcaica, qui ci sono siti archeologici, natura incontaminata e meno turisti che in tutte le altre isole.

Se volete un contatto autentico è l’isola che fa per voi.

Per le proposte vi consiglio di consultare il sito ufficiale di Tahiti che raccoglie tutti i tour operator e le combinazioni di isole possibili.

Saltate a piè pari i viaggi di nozze (a meno che non siate in procinto di…) che da sempre sono i capitoli più lussuosi e concentratevi invece sulle vacanze casual (7 notti partono da 2915€)…

Per sognare ad occhi aperti:

Foto di Bora Bora

Foto di Huahine

Tags: bora bora, isole polinesia, offerte polinesia, tahiti, vacanze polinesia