Livigno è una della località più conosciute dell’Alta Valtellina per le sue bellissime piste da sci, adatte anche agli sciatori alle prime armi, per le innumerevoli passeggiate con panorami da favola e, forse ancor di più, per il fatto di essere una “zona extradoganale“.

Lo stato di zona extradoganale le fu conferito sin dal 1805 da Napoleone Bonaparte in persona per aiutare lo sviluppo delle attività commerciali penalizzate dall’isolamento dovuto alla sua posizione geografica che ne determinava l’isolamento dal resto della valle, soprattutto nei mesi invernali.

L’isolamento geografico cessò con l’apertura del passo del Foscagno, nel 1952. Nel 1960 la CEE confermò in ogni caso la legittimità dello stato di “zona extradoganale” che permane ancora oggi se pur con limiti in relazione alla tipologia di merce acquistata, alle quantità e al valore.

Vediamo quindi quali sono le merci che vi consigliamo di acquistare se trascorrerete un week-end a Livigno.

Alcolici, tabacchi, profumi, caffè e zucchero sono i prodotti più convenienti da acquistare con i seguenti limiti all’esportazione per persona:

ALCOOLICI

– Bevande alcooliche di oltre 22°: 1 litro

– Vini liquorosi e spumanti: 2 litri

– Vini tranquilli: 2 litri

TABACCHI

– Sigarette: una stecca da 10 pacchetti

– Sigari: 50 pezzi

– Tabacco da fumo: massimo 200 grammi

ALTRI ARTICOLI

– Caffè: 500 grammi

– Té: 100 grammi

– Zucchero: 10 Kg

AVVERTENZA IMPORTANTE: Alcoolici e tabacchi NON sono esportabili da minori di 17 anni. Caffè non esportabile da minori di 15 anni.

Per tutti gli altri articoli, tra cui i più acquistati sono ancora gli articoli di elettronica e i capi di abbigliamento, anche se decisamente meno convenienti negli ultimi anni, vige un limite di esportazione per valore fissato in 175 Euro per gli adulti e 90 Euro per i minori di 15 anni.

Attenzione “a fare i furbi” gettando via gli imballaggi per fingere di avere solo articoli usati portati da casa: la legge che i doganieri cooscono bene stabilisce che per ogni oggetto introdotto in un porto franco deve essere accompagnato da fattura o scontrino di acquisto che ne attesti la provenienza!

Considerata la bellezza di Livigno e le opportunità offerte vi consigliamo quindi di limitarvi nello shopping a vantaggio di una bella sciata nei mesi invernali o di una passeggiata tra i prati nei mesi estivi! Sicuramente tornerete a casa più rilassati e appagati!

Per il vostro soggiorno non avrete difficoltà a trovare un hotel low cost ma con standard di qualità soddisfacenti. Se volete spendere ancora meno potrete ovviamente prenotare un hotel in Valtellina che non sia in pieno centro di Livigno.

Per passeggiare lungo le vie del centro vi proponiamo anche questa mappa di Livigno in .pdf pronta da stampare realizzata dall’APT di Livigno.

Tags: Acquisti, Alcoolici, Caffè, livigno, Mappa, shopping, Valtellina, week-end, Zucchero