La Val Venosta è situata nell’area più occidentale della provincia di Bolzano e si estende da Merano al Passo di Resia. Tra le sue caratteristiche c’è quella di essere la zona che registra meno precipitazioni di tutte le Alpi Orientali, con meno di 500 mm di pioggia all’anno.

Anche per questo motivo un weekend in Val Venosta assicura relax e divertimento per tutta la durata dell’anno.

Le mele sono il prodotto più importante della Val Venosta, conosciuto in tutto il mondo: grazie alla forte escursione termica tra giorno e notte le mele si arricchiscono di zuccheri naturali e di una polpa soda e succosa dal sapore unico.

Meleto in Val Venosta

Meleto in Val Venosta

Altro prodotto della Val Venosta celebre in tutto il mondo è il marmo. La varietà più preziosa (anche 10 volte il prezzo del marmo di Carrara) è prodotta nelle cave di Covelano e presenta un colore bianco immacolato con una venatura color oro.

Marmo nelle cave di Covelano in Val Venosta

Marmo nelle cave di Covelano in Val Venosta

Le Cave di Lasa sono invece il luogo della Val Venosta in cui la produzione di marmo raggiunge volumi più elevati, mantenendo un ottimo livello qualitativo.

Il marmo della Val Venosta è utilizzato anche nella costruzione del nuovo World Trade Center di New York, in particolare per i pavimenti e le pareti della metropolitana progettata dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava.

Il turismo è l’altra risorsa che sta diventando sempre più preziosa per l’economia della Val Venosta: il Parco dello Stelvio con i suoi boschi incontaminati offre molteplici opportunità per passeggiate adatte a tutti e la pista ciclabile che scorre lungo l’Adige e conduce fino al mitico passo Resia è un vero paradiso per gli amanti delle due ruote.

Boschi della Val Venosta

Boschi della Val Venosta

Un weekend in Val Venosta vi permetterà inoltre di vivere un’esperienza gastronomica di altissimo livello: oltre alle già citate mele, che potete gustare anche in succhi bio (vi consigliamo quelli prodotti nel maso Kandlwaalhof ), non potete perdere le deliziose albicocche, lo speck (che potrete gustare in alta quota alla Malga Goflaner Alm), il delizioso cioccolato ripieno di marmellata di albicocche, ribes e altri frutti (a Lasa, da Venustis) e le grappe distillate (a Lasa, da Fohlenhof ).

Se volete puntare al top, potrete anche prenotare un tavolo da Kuppelrain , a Castelbello, dove sarete serviti dallo chef stellato Jörg Trafoier che vi proporrà piatti creativi realizzati con i migliori prodotti locali.

Delizie culinarie della Val Venosta

Delizie culinarie della Val Venosta

Per il vostro pernottamento avrete un’ampia scelta: sul sito dell’Ente del Turismo Alto Adige potrete ricercare in base a diversi parametri e richiedere online prezzi e disponibilità.

Un buon rapporto qualità / prezzo è offerto ad esempio dall’Hotel Vinschgerhof nei pressi di Silandro, dotato di Spa con piscina e possibilità di prenotare massaggi, giardino, ottimo ristorante e altre comodità.

Hotel Vinschgerhof

Hotel Vinschgerhof

Tags: Weekend in Val Venosta