E’ un po’ tardi per prendere un aereo e precipitarsi in Norvegia o in Islanda (vulcani a parte) per ammirare l’aurora boreale (i mesi migliori sono infatti febbraio-marzo e settembre-ottobre), ma vista la magia che permea questo fenomeo naturale tanto vale pianificare attentamente il vostro soggiorno.
Partiamo dal fascino di questo evento naturale, che ha il merito di generare fasce luminose multicolore (bianche, verdi, rosse o gialle) simili a drappeggi nei cieli notturni del nord.

Fonte foto: visitnorway.com

Sono andata sul sito di focus.it per dare innanzi tutto una risposta scientifica:

“L’origine delle aurore è probabilmente in correlazione con l’attività delle macchie solari. Si ritiene infatti che il flusso di radiazioni che provengono dal Sole, nel momento in cui si scontra con la ionosfera (la parte dell’atmosfera più distante dalla superficie terrestre), venga deviato verso i poli. Qui interagisce con i gas atmosferici che, eccitandosi elettricamente, emettono una luce caratteristica.
Ma è anche stato notato che non sempre questo contatto dà origine alle aurore boreali. Quindi è ancora mistero su che cosa scateni realmente il fenomeno.”
Affascinante no?
E ora qualche indicazione utile:
l’aurora boreale è un fenomeno che si manifesta in autunno o all’inizio della primavera quindi come ho anticipato i mesi migliori sono ottobre, febbraio e marzo.
Occorre armarsi di pazienza (se il cielo è nuvoloso non si vedrà niente e occorre scegliere un soggiorno almeno di una settimana) , evitare la luna piena e prediligere la fascia oraria che va dalle 18 all’1 di notte. I luoghi migliori sono quelli della Norvegia del NORD.

 

Se desiderate cogliere l’aurora boreale e nel contempo fare un’esperienza autenticamente norvegese vi consiglio la crociera con il Battello Postale Hurtigruten (che in norvegese significa “rotta rapida”) che costeggia i fiordi norvegesi sostando in 34 porticcioli per la durata di 11 giorni.
Il percorso parte da Bergen e attraversa il Circolo Polare Artico fino a Kirkenes nel Finnmark.
E’ anche possibile percorrere solo dei tratti e combinare il viaggio sul battello trasportando l’auto per i tratti sulla terraferma.
Per prenotare dall’Italia potete rivolgervi a 2 agenzie: seiviaggi e giverviaggi.

Mappa della crociera.

Mappa della crociera.

Per vedere in anteprima alcuni dei luoghi più belli che potrete visitare guardate le nostre foto della Norvegia.

Tags: aurora boreale norvegia, aurora boreale vedere, dove vedere aurora boreale, fiordi norvegia, foto della norvegia, norvegia