Paese che vai usanza che trovi e questo vale ovviamente anche per la Pasqua!

Nel post di oggi esploreremo alcune tra le tradizioni più pittoresche che riguardano la Pasqua, che quest’anno cade il 31 marzo 2013.

Partiamo dalle regioni nordiche dove la Pasqua coincide spesso con i festeggiamenti di benvenuto della primavera, quindi con una matrice poco religiosa e molto festaiola…

Germania

L’usanza più in voga è quella di dipingere le uova, deporle in un cestino –chiamato il coniglio pasquale- e nasconderlo. Il giorno di Pasqua i bambini si divertiranno a scovarlo e a decorare rami e alberi con le uova colorate.

Le celebrazioni pasquali partono il giovedì santo quando per tradizioni bisogna consumare solo piatti verdi. La ricetta che va per la maggiore è la zuppa delle sette erbe (a  base di crescione, dente di leone, erba cipollina, prezzemolo, porro verde, acetosa e spinaci).

Dimenticatevi anche le uova di cioccolato a fine pranzo: qui il dessert nazionale è l’ Osterlamm, una torta a forma di agnello ricoperta di zucchero a velo.

Fonte foto: www.radiolombardia.it

Fonte foto: www.radiolombardia.it

Svezia

C’è un’esplosione di colori e decorazioni: i rami di betulla vengono adornati di piume e uova colorate mentre in tavola si portano uova coperte da carte luccicanti.

Secondo la tradizione pagana la Pasqua era il momento in cui le streghe partivano per la Montagna blu e questo retaggio culturale si ritrova nei travestimenti dei bambini che il giorno di Pasqua indossano grembiuli colorati, gonnellone e foulard e truccati vagano di casa in casa con delle cartoline di auguri chiedendo in cambio dei dolcetti come ad Halloween.

Foto della Svezia

Finlandia

Anche in Finlandia l’accezione della festa pasquale è poco religiosa e legata ai riti per festeggiare  il ritorno della primavera.

Le case espongono decorazioni floreali vere o di carta velina e i bimbi si travestono da maghetti e streghe recitando filastrocche portafortuna e chiedendo in cambio dolci o monetine.

Un’altra tradizione molto in voga è quella di accendere grandi falò che hanno il compito di spaventare gli spiriti maligni, che secondo la leggenda vagano liberamente per i boschi il sabato che precede la Pasqua.

Danimarca

La giornata di Pasqua passa all’insegna della caccia al tesoro delle uova pasquali, che vengono nascoste dal coniglio pasquale (ovvero i genitori). Chi trova più uova vince un premio extra!

Foto della Danimarca

Russia

La tradizione è il picnic domenicale in famiglia in un luogo davvero insolito: la tomba di un parente defunto!

Foto della Russia

Veniamo alle tradizioni più strettamente religiose e spirituali come quelle che si celebrano in Spagna, paese cattolicissimo dove si svolgono numerose processioni  e le isole Filippine, dove le rievocazioni assumono un carattere iperrealista con gente che si autoflagella per strada e si crocifigge per emulare il dolore di Cristo.

Per chi volesse assistere di persona a una processione unica vi suggeriamo Cadice o Valladolid, capitale della Castiglia città a nord ovest della Spagna,  che ospita la processione dei Nazarenos, i fedeli incappucciati che portano le sculture religiose (autentiche in legno e intagliate durante il barocco spagnolo) in giro per tutta la città.

Foto della Spagna

Tags: pasqua danimarca, pasqua germania, pasqua nel modo, pasqua svezia, processioni pasqua, tradizioni pasquali nel mondo, usanze pasqua nel mondo