Avete mai preso in considerazione l’idea di non prenotare un hotel quando viaggiate in una città anche solo per un weekend?

Di solito l’abitudine è quella di affittare una casa solo per le vacanze estive o per periodi relativamente lunghi, ma negli ultimi anni ha preso piede una nuova formula denominata “short term rental”, ovvero affitti a breve termine di appartamenti e studi privati!

Il vantaggio è soprattutto economico, ma consente di inserirsi nel tessuto urbano e di godere dell’atmosfera della città prescelta da vero “local”!

Vediamo insieme i siti più raccomandati e affidabili (destinati anche a chi vuole mettere a disposizione la propria abitazione):

Roomorama

Già sponsorizzato in un post precedente perchè l’ho provato personalmente sia a NYC che a Praga.

Si può scegliere tra più di 200 destinazioni ed eseguire la trattativa direttamente con il proprietario dell’appartamento. Il sito offre proposte di grande qualità con un rischio minimo: quando si conclude la trattativa su cifra e giorni, i soldi vengono versati direttamente a Roomorama che fa da garante (trattenendo una piccola percentuale sulla transazione) e rilascia un codice, che solo una volta consegnato di persona al proprietario gli consente di riscattare la somma.

HomeAway

E’ nato nel 1996 in Inghilterra e a garanzia della sua affidabilità offre più di 500.000 recensioni da parte degli utenti sugli appartamenti affittati. Le mete offerte sono più di 250.000 e spaziano tra Nord America, Europa e Caraibi!

9flats

Anche su 9flats il principio base è simile agli altri: si mettono in contatto i viaggiatori con coloro che mettono in affitto a breve termine il proprio alloggio. 9flats.com custodisce il pagamento fino a quando l’ospite non riceve le chiavi dell’alloggio.

Se non volete affittare un intero appartamento ma preferite condividerlo e prendere una stanza visitate:

airbnb.com avrete numerose opzioni tra cui scegliere.

 

Altri siti sono specializzati e focalizzati su alcune nazioni o addirittura città:

Se siete a caccia di tapas a Barcellona consultate insidebarcelona.com

Per integrarsi nell’atmosfera parigina navigate tra le offerte di Apartrentals.com

L’alternativa più economica è senza dubbio il couchsurfing, ovvero un network di utenti che mettono a disposizione la propria ospitalità e la propria esperienza agli altri iscritti.

Avevamo già dedicato un post a questa modalità, ultimamente c’è da dire che il sito è al centro di polemiche per la cessione di una grossa fetta della società, che viene così a pardere il suo status di “no-profit”. Come andrà a finire? Vi terremo aggiornati!

Per la meta da scegliere fatevi ispirare dalle immagini di Globopix!

Foto di Berlino

Foto di Barcellona

Foto di Madrid

Foto di Copenhagen

Foto di Dublino

Richiedi itinerario personalizzato